Il tè, questo sconosciuto… anche in grammatica

I sapori, gli aromi e le caratteristiche del tè sono articolati come quelli del vino, ma la sua degustazione è ancora più complessa. Il Tea Sommelier (il termine è stato coniato dall’associazione italiana degli amanti e dei cultori del tè Ademathè ) è il professionista che gestisce la dispensa del tè per sale da tè, bar e alberghi e ne cura il servizio. In una Tea Room seria si può arrivare a scegliere tra 250 varietà diverse. Inoltre, il tè si abbina perfettamente a tantissimi piatti, siano essi semplici o più elaborati, cosa non facilissima da capire per noi occidentali.

Prima di avvicinarci a quest’arte ci converrà però capire bene come si scrive la parola in italiano…. Tè, con l’accento grave (o aperto). Thè è in realtà una derivazione dal francese. Bene, siamo pronti ora per scoprire i 5 step da fare per assaporare il tè in un bell’articolo di Leifoodie (il sito dedicato al food di RCS) e valutare magari la possibilità di aprire una sala da tè in Italia…. pare che il business tiri!

via Tea Sommelier: l’arte della degustazione del tè. Spiegata in 5 step | Leifoodie.

Altri articoli interessanti:

http://www.aictea.it

http://www.teatime.it

http://www.marcopolo.tv/articoli/sale-da-the

http://www.artedelricevere.com

http://www.ecoleduthe.com/fr/

cosa-cucinare-per-un-te

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s